L'esercizio moderato è la chiave per le persone anziane e obese che svolgono le faccende quotidiane

Complessivamente, l'obesità e l'obesità addominale sono fortemente associate allo sviluppo di una maggiore disabilità motoria (MMD).

Secondo un recente studio, l'esercizio a intensità moderata può aiutare anche gli adulti più grandi in sovrappeso a migliorare la loro capacità di svolgere attività quotidiane comuni. Negli Stati Uniti, l'obesità colpisce quasi 13 milioni di adulti dai 65 anni in su. Secondo l'autore principale dello studio, Stephen Kritchevsky, Ph.D., direttore del Centro Sticht per l'invecchiamento sano e la prevenzione del morbo di Alzheimer a Wake Forest Baptist, sia l'obesità complessiva che l'obesità addominale sono fortemente associate allo sviluppo della disabilità motoria principale (MMD) , l'incapacità di percorrere un quarto di miglio. Dati precedenti su popolazioni più anziane avevano suggerito che l'obesità può ridurre gli effetti benefici dell'attività fisica sulla mobilità. Tuttavia, questa ricerca, che ha analizzato i dati dello studio multicentrico Lifestyle Interventions e Independence for Elders (LIFE), ha dimostrato che un programma di attività fisica strutturato riduceva il rischio di MMD anche negli anziani con obesità estrema. "L'incapacità di camminare per un quarto di miglio è una proxy per le attività quotidiane comuni, come l'incapacità di camminare per un isolato nel quartiere o di percorrere diversi isolati per andare in un negozio. Avere un grave disturbo della mobilità può davvero influenzare la qualità della vita e l'indipendenza degli anziani, ma abbiamo dimostrato che l'esercizio moderato era un modo sicuro ed efficace per ridurre tale rischio anche nelle persone gravemente obese ", ha detto Kritchevsky.

Lo studio LIFE è stato un ampio studio clinico che ha arruolato 1.635 uomini e donne sedentari di età compresa tra 70 e 89 anni. I partecipanti sono stati randomizzati a un programma di attività fisica a intensità moderata o un programma di educazione sanitaria per verificare se il programma di attività fisica avrebbe ridotto il tasso di MMD rispetto al programma educativo. La maggiore disabilità motoria è stata definita come l'incapacità di camminare a 400 metri (circa un quarto di miglio) senza sedersi e senza l'aiuto di un'altra persona o di un deambulatore, ha osservato Kritchevsky. I partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi secondo l'indice di massa corporea (BMI) - una misura del grasso corporeo in base all'altezza e al peso - e circonferenza della vita: non-obesi con BMI inferiore a 30; non-obesi con circonferenza della vita alta di più di 40 pollici per gli uomini e 34 pollici per le donne; classe 1 obesi con BMI tra 30 e 35; e classe 2 obesi con BMI di 35 o superiore. Il programma di attività fisica si è concentrato sulla camminata, la forza, l'equilibrio e la flessibilità. L'obiettivo per i partecipanti era di essere in grado di camminare a intensità moderata per 30 minuti ed eseguire 10 minuti di allenamento per la forza degli arti inferiori con pesi alla caviglia e 10 minuti di allenamento dell'equilibrio in una singola sessione. Per saperne di più su 20 minuti di esercizio è tutto ciò che serve per essere in forma

I partecipanti hanno partecipato a due sessioni di formazione basate sul centro a settimana e hanno svolto attività a casa tre o quattro volte a settimana durante lo studio di due anni. Il programma di educazione alla salute ha coinvolto seminari di gruppo in prima persona incentrati su argomenti rilevanti per l'invecchiamento, quali nutrizione, sicurezza e questioni legali / finanziarie. Le sessioni comprendevano lezioni e discussioni interattive e da 5 a 10 minuti di esercizi di stretching della parte superiore del corpo. Mentre non vi era alcuna differenza significativa tra la categoria di obesità e l'effetto dell'intervento, quelli nel gruppo di obesità di classe 2 hanno mostrato il maggior beneficio dal programma di attività fisica, riducendo il rischio di MDD del 31%, ha concluso Kritchevsky. Lo studio è stato pubblicato su rivista Obesità. (Leggi: Esercizio fisico - non è solo per i giovani)

Loading...

Pubblica Il Tuo Commento