Puoi donare il sangue se sei sotto antibiotici?

La dott.ssa Prathip Kumar B R, consulente, direttore tecnico e carica di cellule staminali e medicina trasfusionale presso Narayana Health City.

Se c'è un'infezione o febbre attiva, non si può donare sangue a meno che e fino a quando l'infezione non si sia completamente risolta prima di donare il sangue. Uno deve capire che se una persona è sotto antibiotici, allora lui o lei deve avere un'infezione. Il sangue intero o prodotti sanguigni non possono essere utilizzati per ulteriori trasfusioni perché causeranno infezioni anche al ricevente, secondo Dr Prathip Kumar B R, consulente, direttore tecnico e ricarica di cellule staminali e medicina trasfusionale presso Narayana Health City. Quindi, mentre una persona è sotto antibiotici, non può donare sangue.

Ma detto questo, il medico deve prima scoprire se il donatore ha un'infezione batterica che potrebbe essere trasmissibile con il sangue. Una persona può donare il sangue dopo aver finito gli antibiotici per via orale per un'infezione (batterica o virale). Si deve attendere fino a quando non hanno finito di prendere antibiotici per un'infezione (batterica o virale) per almeno 10 giorni dopo che hanno avuto l'ultima iniezione di antibiotici per un'infezione. Ma sì, se hai una temperatura superiore a 99,5 F, non ti è permesso donare.

La donazione di sangue su antibiotici è accettabile solo quando la persona lo sta assumendo per combattere infezioni correlate a queste condizioni di salute: acne, prostatite cronica, ulcera peptica, malattia parodontale, lavoro pre-dentale, rosacea, colite ulcerosa, dopo una splenectomia o un cuore valvolare malattia.

È importante notare che il sangue viene testato per più di cinque infezioni; vale a dire, HIV, HBsAg, HCV, sifilide e malaria.

Guarda il video: COSE CHE NON VI RACCONTANO DI CHARLES DARWIN - Enzo Pennetta

Loading...

Pubblica Il Tuo Commento