4 motivi per cui continuerai a scottarti

Riapplichi la crema solare?

L'ombrello e gli occhiali da sole non sono sufficienti per proteggere la pelle dalle scottature. Anche se applichi una protezione solare potresti ancora ricevere scottature. dermatologo Dott. Sejal Shahti dice perché continui a scottarti, nonostante tutti i provvedimenti precauzionali che fai.

1. Non indossi il cappello giusto: Il tipico cappello solare può consentire ai raggi UV di sbirciare e scottare il cuoio capelluto. Invece, optare per un cappellino da baseball che può bloccare il 98 per cento dei raggi solari. Un altro modo per proteggere il cuoio capelluto è quello di portare i capelli pettinati all'indietro senza una separazione. Qui ci sono modi semplici ed efficaci per trattare le scottature a casa.

2. Indossi vestiti sbagliati o copri: Indossare una maglietta leggera non proteggerà la pelle dai raggi. La maggior parte delle magliette bianche ha un fattore di protezione UV (Ultraviolet Protection Factor) di circa 6. UPF è come SPF per i vestiti. Ogni volta che colpisci la spiaggia o ti avventuri fuori al sole, assicurati di indossare abiti che abbiano un UPF di almeno 50. Puoi anche indossare una protezione delle eruzioni cutanee a manica lunga scura per proteggere la tua pelle, che ha un UPF di intorno al 50.

3. Usi l'SPF sbagliato: Solo perché la tua crema solare è spessa e pastosa non significa che abbia un buon SPF. Gli SPF con ossido di zinco e formule di ossido di titanio creano una barriera sulla pelle e bloccano così i raggi del sole. Durano anche più a lungo sulla pelle.

4. Non riapplicare la protezione solare: Forse non te ne rendi nemmeno conto, ma a volte anche se sei fuori al sole solo per un'ora, potresti scottarti. Può essere difficile dire se ti sei esposto troppo al sole. Quindi l'idea migliore è applicare la protezione solare ogni quarantacinque minuti. Puoi anche provare a utilizzare un sensore della pelle che monitora l'esposizione in base al tono della pelle. Qui ci sono 11 errori di protezione solare da evitare.

Loading...

Pubblica Il Tuo Commento